#instagramital Stroies

30 Posts

Top Posts

Nel blu dipinto di blu, felice di stare a.... www.trullidibacco.it

Grazie a @marcoliuc  🔝🔝che rende merito alla nostra Amatissima : Piazza Plebiscito è la piazza per antonomasia per noi Napoletani. E' ubicata nel cuore della città, attorno alla piazza si affacciano edifici importanti quali la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Reale, il Palazzo della Prefettura e il Palazzo Salerno. Oggi è una delle mete fisse dei turisti, completamente pedonalizzata, si presta spesso ad ospitare manifestazioni di massa o concerti Inizialmente giungevano fino a questo spiazzato, che non era nient'altro che uno slargo parecchio irregolare, le mura dell'antica Palepoli, andate poi distrutte a fine XIV secolo per la costruzione di vari conventi e monasteri. Il primo di questi fu quello di S. Croce, dove si diceva era sepolto il piccolo Carlo Martello. Di fronte a questo convento ne sorse un altro, dedicato allo Spirito Santo. ⓒⓞⓝⓖⓡⓐⓣⓤⓛⓐⓣⓘⓞⓝⓢ 🏆🏆🌟 COMPLIMENTI 🌟🏆🏆 Grazie per averci portato nel tuo splendido viaggio 📷 🇮🇹 🔶🔶🔶🔶🔶 Photographer: 🔝@marcoliuc  🔝 👏🏼👏🏼👏🏼 LOCATION : Piazza del Plebiscito Napoli 🔶🔶🔶🔶🔶 Founder: @ila_inde  Admin: @paola_meli_franco_mass /@erredatlas  🔶🔶🔶🔶🔶 Selected by: @paola_meli_franco_mass  _____________________ Amici visitate la sua meravigliosa galleria 😉 🔼🔼🔼🔼🔼🔼🔼🔼🔼 🔻🔺 GRADITO REPOST 🔺🔻 ____________________ • #_n_e_w_a_marcoliuc  • Racconta la tua Campania! 🇮🇹 Portaci nel tuo viaggio 📷 _________________ ✔SEGUI @new_photocampania  ✔TAGGA #new_photocampania  ✔VISIT PARTNERS @new_photoitalia  @new_photoitaly  @new_photosardegna  @new_photocampania  @new_photolazio  @new_photocalabria  @new_photolombardia  @new_photoveneto  @new_photoemiliaromagna  @new_photosicilia  @new_photopalermo  @new_phototoscana  @italiainunoscatto  _________________ Saremo lieti di condividere i tuoi scatti nelle nostre gallerie 😉 Ti aspettiamo al prossimo click 😉 #amazing  #landscape  #beautiful  #photooftheday  #art  #architetture  #tbt  #vsco  #world  #worldplaces  #italia  #Campania  #Napoli  #love  #sunset  #igers  #igersitalia  #igworldclub  #ig_europe  #ig_italy  #instaitalia  #instagood  #instagramital 

#Repost  @ig_italia  with @repostapp  ・・・ 📷 @nevertoobeautiful  📍Matera Non solo Sassi a Matera, anche se ne sono da sempre l’attrattiva principale vista la fama di cui godono in tutto il mondo, e a ben ragione. Ma la città lucana offre al visitatore l’opportunità di ammirare anche altri bellissime testimonianze storico artistiche, tra cui  la Chiesa dedicata alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio, ovvero la Cattedrale. Costruita in stile romanico- pugliese nel Duecento, sullo sperone più alto che divide in due i Sassi, è stata edificata sull’area dell’antico monastero benedettino dedicato a Sant’Eustachio, protettore di Matera, rialzando la base rocciosa di oltre sei metri per far si che l’edificio di culto dominasse le costruzioni circostanti e le due vallate sottostanti. Si deve a Papa Urbano VI, arcivescovo della città, l’istituzione della festa della Visitazione intitolata a Santa Maria della Bruna, anch’essa protettrice della città, fino a quando dal 1627 la Cattedrale venne proprio intitolata alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio. La festa di Santa Maria della Bruna è intrisa di leggende, tra le quali la più poetica narra di una ragazza sconosciuta che, apparsa ad un contadino al rientro verso la città di Matera, chiese all’uomo un passaggio sul suo carro e questi, dopo averla accompagnata nei pressi della chiesetta di Piccianello, la vide trasformarsi in statua: la Vergine salutò quindi l’uomo attonito sussurrandogli queste parole: “E’ così, su un carro addobbato, voglio entrare ogni anno nella mia città”. La Cattedrale appare con l'esterno rimasto nella sua forma originaria: la facciata dominata da un rosone a sedici raggi, sormontato dall'arcangelo Michele e affiancato da 4 colonnine, la porta maggiore al centro, chiusa da un arco a tutto sesto con la statua della Madonna della Bruna nella lunetta. Ai lati della porta vi sono le statue dei Santi Pietro e Paolo, mentre alle estremità della facciata quelle seicentesche in altorilievo dei santi Eustachio e Teopista. Il Campanile, alto 52 metri ed a quattro piani di cui tre con bifore ed il quarto con monofore, è sormontato da una piramide di epoca posteriore. 📝 #ig_italia  #italia  #instagramital 

#Repost  @ig_italia  with @repostapp  ・・・ 📸 @piergiuliocaivano  📍Camogli Camogli cela gelosamente segreti e curiosità che pochi turisti conoscono. Se si parlasse ad esempio di un’isola nascosta, di un luogo fantasma proprio sotto i vostri occhi, dopo un fugace e scettico sguardo al mare circostante, nessuno vi darebbe peso. Ma la prova è visibile e si trova nella piazzetta antistante la chiesa di Santa Maria Assunta che precede la salita al castello. Una maiolica raffigura Camogli nel 1518 come… un’isola!
La percezione ottica che si avrà osservando il comune è infatti fuorviata da una costruzione che in passato non esisteva. Tra il camminamento del lungomare ed il porto è stato eretto un alto palazzo che, quasi rifacendosi all’architettura veneziana, non ha fondamenta, ma è stato eretto su un lembo di mare. Proprio questa struttura sembra dare una soluzione di continuità con la terraferma quando in realtà il castello, la chiesa e le abitazioni che ne fanno da cornice, erano una vera e propria isola. Usato come luogo di avvistamento e di difesa, il castello della Dragonera è originario del XIII secolo. Inoltre veniva utilizzato dai camoglini come sede per eleggere i rappresentanti dell’attività amministrativa e giudiziaria della città. Distrutto nel 1366 per mano di Gian Galezzo Visconti e di Nicolò Fieschi, fu successivamente ricostruito ed ampliato nel XV secolo.
 Un altro elemento caratteristico di Camogli sono le tonnare, lunghissime reti per la cattura dei tonni disposte secondo uno schema fisso su un lungo tratto di mare.
Le leggende sui mostri marini sono diffuse non solo in Liguria, ma in tutto il mondo. Forse frutto della fantasia, forse semplici credenze, ma è indubbio che grandi e curiosi animali marini siano stati intrappolati durante i secoli nelle reti della Tonnara di Camogli. Ci sono testimonianze della pesca di uno squalo Lamia di 1400 kg, di una tartaruga di quasi 500 anni e del peso di 480 Kg, ma anche di un gigantesco e coloratissimo esemplare della famiglia dei pesci luna che vive nei profondi fondali dell’oceano Atlantico e Pacifico e nessuno è riuscito a spiegarsi come sia finito nelle reti della Tonnara. 📝 #ig_italia  #italia  #instagramital 

Recent Posts

Nel blu dipinto di blu, felice di stare a.... www.trullidibacco.it

ミケランジェロ広場からの眺め フィレンツェの街が一望できるこの広場からの眺めは最高です💕 美しい大聖堂のクーポラやアルノ川にかかるベッキオ橋などが眼下に広がります。 #フィレンツェ  #息を飲むほどの美しさ  #心が癒される景色  #いつまでも眺めていたい💕  #旅行記  #イタリア旅行  #イタリア  #firenze  #italy  #italia  #travel  #vacation  #instagramitalia  #woundrful_places  #travelphotography  #trip  #igitaly  #instagramital 

torino d'estate è caldoumido è appiccicaticcia è lenta e sonnolenta è femmina afosa e tira tardi...#photography  #ladphotograph  #igersitalia  #igerstorino  #igers  #instagramtorino  #instagram  #instagrammer  #instagramital  #iphone  #iphone6  #night  #nightandday 

Grazie a @marcoliuc  🔝🔝che rende merito alla nostra Amatissima : Piazza Plebiscito è la piazza per antonomasia per noi Napoletani. E' ubicata nel cuore della città, attorno alla piazza si affacciano edifici importanti quali la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Reale, il Palazzo della Prefettura e il Palazzo Salerno. Oggi è una delle mete fisse dei turisti, completamente pedonalizzata, si presta spesso ad ospitare manifestazioni di massa o concerti Inizialmente giungevano fino a questo spiazzato, che non era nient'altro che uno slargo parecchio irregolare, le mura dell'antica Palepoli, andate poi distrutte a fine XIV secolo per la costruzione di vari conventi e monasteri. Il primo di questi fu quello di S. Croce, dove si diceva era sepolto il piccolo Carlo Martello. Di fronte a questo convento ne sorse un altro, dedicato allo Spirito Santo. ⓒⓞⓝⓖⓡⓐⓣⓤⓛⓐⓣⓘⓞⓝⓢ 🏆🏆🌟 COMPLIMENTI 🌟🏆🏆 Grazie per averci portato nel tuo splendido viaggio 📷 🇮🇹 🔶🔶🔶🔶🔶 Photographer: 🔝@marcoliuc  🔝 👏🏼👏🏼👏🏼 LOCATION : Piazza del Plebiscito Napoli 🔶🔶🔶🔶🔶 Founder: @ila_inde  Admin: @paola_meli_franco_mass /@erredatlas  🔶🔶🔶🔶🔶 Selected by: @paola_meli_franco_mass  _____________________ Amici visitate la sua meravigliosa galleria 😉 🔼🔼🔼🔼🔼🔼🔼🔼🔼 🔻🔺 GRADITO REPOST 🔺🔻 ____________________ • #_n_e_w_a_marcoliuc  • Racconta la tua Campania! 🇮🇹 Portaci nel tuo viaggio 📷 _________________ ✔SEGUI @new_photocampania  ✔TAGGA #new_photocampania  ✔VISIT PARTNERS @new_photoitalia  @new_photoitaly  @new_photosardegna  @new_photocampania  @new_photolazio  @new_photocalabria  @new_photolombardia  @new_photoveneto  @new_photoemiliaromagna  @new_photosicilia  @new_photopalermo  @new_phototoscana  @italiainunoscatto  _________________ Saremo lieti di condividere i tuoi scatti nelle nostre gallerie 😉 Ti aspettiamo al prossimo click 😉 #amazing  #landscape  #beautiful  #photooftheday  #art  #architetture  #tbt  #vsco  #world  #worldplaces  #italia  #Campania  #Napoli  #love  #sunset  #igers  #igersitalia  #igworldclub  #ig_europe  #ig_italy  #instaitalia  #instagood  #instagramital 

Questa postura si chiama...STANCHEZZA...Però ora mi godo lo spettacolo.... B U O N A S E R A T A ▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪ #lagodigarda #lakegarda #Vera #Lake #florence #florida #flow #sun #sunest #tbt #picoftheday #photography #volgoitalia #italy #pink #love #lovely #photo #by #ig_italia #instagramital #lago #king_villages #sera #tramonto #like4like 

#Repost  @ig_italia  with @repostapp  ・・・ 📷 @nevertoobeautiful  📍Matera Non solo Sassi a Matera, anche se ne sono da sempre l’attrattiva principale vista la fama di cui godono in tutto il mondo, e a ben ragione. Ma la città lucana offre al visitatore l’opportunità di ammirare anche altri bellissime testimonianze storico artistiche, tra cui  la Chiesa dedicata alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio, ovvero la Cattedrale. Costruita in stile romanico- pugliese nel Duecento, sullo sperone più alto che divide in due i Sassi, è stata edificata sull’area dell’antico monastero benedettino dedicato a Sant’Eustachio, protettore di Matera, rialzando la base rocciosa di oltre sei metri per far si che l’edificio di culto dominasse le costruzioni circostanti e le due vallate sottostanti. Si deve a Papa Urbano VI, arcivescovo della città, l’istituzione della festa della Visitazione intitolata a Santa Maria della Bruna, anch’essa protettrice della città, fino a quando dal 1627 la Cattedrale venne proprio intitolata alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio. La festa di Santa Maria della Bruna è intrisa di leggende, tra le quali la più poetica narra di una ragazza sconosciuta che, apparsa ad un contadino al rientro verso la città di Matera, chiese all’uomo un passaggio sul suo carro e questi, dopo averla accompagnata nei pressi della chiesetta di Piccianello, la vide trasformarsi in statua: la Vergine salutò quindi l’uomo attonito sussurrandogli queste parole: “E’ così, su un carro addobbato, voglio entrare ogni anno nella mia città”. La Cattedrale appare con l'esterno rimasto nella sua forma originaria: la facciata dominata da un rosone a sedici raggi, sormontato dall'arcangelo Michele e affiancato da 4 colonnine, la porta maggiore al centro, chiusa da un arco a tutto sesto con la statua della Madonna della Bruna nella lunetta. Ai lati della porta vi sono le statue dei Santi Pietro e Paolo, mentre alle estremità della facciata quelle seicentesche in altorilievo dei santi Eustachio e Teopista. Il Campanile, alto 52 metri ed a quattro piani di cui tre con bifore ed il quarto con monofore, è sormontato da una piramide di epoca posteriore. 📝 #ig_italia  #italia  #instagramital 

#Repost  @ig_italia  with @repostapp  ・・・ 📸 @piergiuliocaivano  📍Camogli Camogli cela gelosamente segreti e curiosità che pochi turisti conoscono. Se si parlasse ad esempio di un’isola nascosta, di un luogo fantasma proprio sotto i vostri occhi, dopo un fugace e scettico sguardo al mare circostante, nessuno vi darebbe peso. Ma la prova è visibile e si trova nella piazzetta antistante la chiesa di Santa Maria Assunta che precede la salita al castello. Una maiolica raffigura Camogli nel 1518 come… un’isola!
La percezione ottica che si avrà osservando il comune è infatti fuorviata da una costruzione che in passato non esisteva. Tra il camminamento del lungomare ed il porto è stato eretto un alto palazzo che, quasi rifacendosi all’architettura veneziana, non ha fondamenta, ma è stato eretto su un lembo di mare. Proprio questa struttura sembra dare una soluzione di continuità con la terraferma quando in realtà il castello, la chiesa e le abitazioni che ne fanno da cornice, erano una vera e propria isola. Usato come luogo di avvistamento e di difesa, il castello della Dragonera è originario del XIII secolo. Inoltre veniva utilizzato dai camoglini come sede per eleggere i rappresentanti dell’attività amministrativa e giudiziaria della città. Distrutto nel 1366 per mano di Gian Galezzo Visconti e di Nicolò Fieschi, fu successivamente ricostruito ed ampliato nel XV secolo.
 Un altro elemento caratteristico di Camogli sono le tonnare, lunghissime reti per la cattura dei tonni disposte secondo uno schema fisso su un lungo tratto di mare.
Le leggende sui mostri marini sono diffuse non solo in Liguria, ma in tutto il mondo. Forse frutto della fantasia, forse semplici credenze, ma è indubbio che grandi e curiosi animali marini siano stati intrappolati durante i secoli nelle reti della Tonnara di Camogli. Ci sono testimonianze della pesca di uno squalo Lamia di 1400 kg, di una tartaruga di quasi 500 anni e del peso di 480 Kg, ma anche di un gigantesco e coloratissimo esemplare della famiglia dei pesci luna che vive nei profondi fondali dell’oceano Atlantico e Pacifico e nessuno è riuscito a spiegarsi come sia finito nelle reti della Tonnara. 📝 #ig_italia  #italia  #instagramital 

"Tutta la vita era vissuto senza sospettarne la causa. Tante volte era rimasto in ammirazione dinnanzi a un paesaggio, a un monumento, a una piazza, a uno scorcio di strada, a un gradino, a un interno di una chiesa, a una rupe, a un viottolo, a un deserto. Solo adesso, finalmente, si rendeva conto del segreto. Un segreto molto semplice: l’amore. Tutto ciò che ci affascina nel mondo inanimato, i boschi, le pianure, i fiumi, le montagne, i mari, le valli, le steppe, di più, di più, le città, i palazzi, le pietre, di più, il cielo, i tramonti, le tempeste, di più, la neve, di più, la notte, le stelle, il vento, tutte queste cose, di per sé vuote e indifferenti, si caricano di significato umano perché, senza che noi lo sospettiamo, contengono un presentimento d’amore." Dino Buzzati #PuntiDiDelizia  #Italia  #river  #green  #reflection  #leaves  #color  #travel  #architecture  #igersitalia  #PostThePeople  #dafareinlombardia  #STS_foundframes  #inkifi  #trip  #lights  #notmynonni  #instagramital  #vivolacqua  #buonvivere  #explore  #nature  #whatitalyis  #view  #landscape  #nature  #details  #water  #trees 

Buongiorno! 🐙 Isn't it?